tecnica a piombo e tecnica tiffany

La tecnica a piombo o legatura a piombo risale circa al XII secolo e fu il monaco tedesco Teofilo a stilare le prime istruzioni all'interno del trattato "De diversis partibus" per la fabbricazione delle vetrate legate a piombo, passate poi agli artigiani del tempo. Ad oggi l'antica tecnica di produzione Ŕ rimasta praticamente invariata, le vetrate si costruiscono ancora manualmente seguendo quegli antichi dettami.

La tecnica Tiffany si attribuisce allo statunitense Louis Comfort Tiffany, famoso anche per le creazioni di mosaici in vetro legato a stagno. I vari pezzi di vetro sono tagliati e molati, successivamente sono bordati con un nastro di rame che viene stagnato e patinato.

Il nostro modus operandi ha inizio con l'esaminare attentamente ogni singolo elemento che costituisce il gusto e la volontÓ del committente, in funzione dell'impiego della vetrata o del tipo di realizzazione scelto. In questa fase avviene anche la scelta della gamma cromatica e della tipologia del vetro che sarÓ utilizzato per la realizzazione. Vengono quindi prodotti dei bozzetti in funzione del progetto.
Una volta terminata la fase progettuale, il bozzetto finale approvato prende corpo, si procede alla realizzazione di un disegno in scala 1:1 che servirÓ per tagliare le lastre di vetro nei vari pezzi che comporranno l'opera.
Example Frame